mercoledì 11 settembre 2013

Ho fatto il Didò*!

Pomeriggio di pioggia di fine estate e cosa possiamo fare? Ma certo, giocare col Didò! 
Ah, il Didò non c'è in casa? Ma va bene lo stesso tanto noi è da tempo che ci siamo informati su come lo si può fare a casa con pochi ingredienti!
La ricetta si trova facilmente sul web, io ho usato questa, evitando di usare la vanillina, solo per non rendere la pasta troppo appetibile per la Puzzola.
Per comodità mia la riscrivo.

LA RICETTA DEL DIDO'
  • 5 bicchieri di farina
  • 3 bicchieri di sale fino
  • 4 bicchieri d'acqua
  • 1 bustina di cremor tartaro
  • 2 cucchiai d'olio
  • coloranti alimentari
E' facile da fare, vorrei solo far notare che, con queste dosi, ne viene fuori una quantità industriale!
Unire gli ingredienti secchi e poi aggiungere acqua e olio e mescolare bene. Aggiungere il colorante.
Mettere il composto in una pentola antiaderente e girare sul fuoco finché diventa una palla di Didò.

Far raffreddare lavorandola un po' e conservarla in una sacchetto/contenitore ermetico.

Ed ecco la Puzzola all'opera!

Nella terza foto si vede che la Puzzola aveva modellato una macchina? ;-)
Oh, si prepara in pochissimo tempo ed ha intrattenuto la bimba per un pomeriggio intero. Ottimo  risultato, direi!



*Ok, sono malata, ma a scrivere così, pare che sto parlando di bisogni fisiologici... Forse leggo troppo Ortolani. Davvero troppo.

5 commenti:

brix ha detto...

Dio che amore la piccolina! dalle un bacione sul braccio cicciottello da parte della quasi-zia matta

MQ ha detto...

Brix, appena si sveglia glielo mozzico, quel braccino, e poi dico che era da parte tua, ok? ;)

Shunrei ha detto...

Coincidenza: sabato pomeriggio siamo andati a trovare due nostri amici (per inciso, madrina e padrino dell'Aquilina) e lei, che insegna alla materna, indovina un po'..? Aveva appena terminato la tua stessa ricetta per i suoi bimbi (versione rosa all'alchermes e versione gialla alla vaniglia)! :)
L'Aquilina invece per il momento non è ancora granchè interessate alle paste modellabili... salvo spezzettarle in bricioline invisibili e seminarle accuratamente in giro per casa. =__=

MQ ha detto...

Oh, ma pure la Puzzola ha passato la maggior parte del tempo a spezzettare la pasta, perlomeno finché non le ho dato il tagliapasta... L'unica cosa buona è che cmq era rimasta seduta al tavolo per tutto il tempo, quindi almeno non li sparpagliava in giro per casa!

chicchixedda ha detto...

che figata!
io ancora non l'ho comprato il Didò et simili. Dovrei provare per questa così se proprio ne sparge ( di sicuro ) in giro e la becca il piccoletto , non devo correre in ospedale :P